Perugia, una splendida città medievale ricca di storia e cultura

Situata quasi al centro geografico delll’Italia, Perugia è una splendida città medievale che conserva ancora le sue antiche mura, incastonata in una collina che si affaccia su uno scenario incredibile.

Il territorio dell’attuale città di Perugia fu dapprima colonizzato dal popolo degli Umbri (dal quale prende anche il nome l’intera regione) intorno al 550 A.C., e successivamente fu conquistata dagli Etruschi che le diedero il nome di Perusia diventando una delle 12 città-stato dell’Etruria. Numerose reliquie di questo periodo culturale sono state rilevate nel famoso Pozzo Etrusco, conosciuto anche come Pozzo Sorbello, nome acquisito in memoria della Famiglia proprietaria del palazzo dove era ubicato il Pozzo. La città fu conquistata dai Romani nel 310 A.C.

Nel Medioevo Perugia divenne un Comune autonomo che ben presto sottomise le città adiacenti, imponendosi in poco tempo come la principale città dell’Umbria. Dal 1424 al 1540 la città passò sotto il controllo della Signoria dei Baglioni, spesso in contrasto con lo Stato Pontificio e con le altre Famiglie di Perugia. Nel 1540 Perugia perderà la sua autonomia: verrà infatti conquistata dalle milizie dello Stato Pontificio (che imporrano la costruzione per un loro insediamento fisso, la Rocca Paolina) e ne resterà assoggettata fino all’Unione dell’Italia nel 1860.

Oggi Perugia è un centro ommerciale ed industriale molto attivo che conta su di una popolazione di circa 160.000 abitanti. E ‘anche però un importantissimo polo culturale italiano con due importantissime Università: l’Università per Stranieri, che ospita più di otto mila studenti ed è molto ben collegata, raggiungibile a piedi dalla maggior parte delle attrazioni turistiche, e l’Università degli Studi di Perugia, che data la sua nascita al 1276, anno in cui la delibera del Comune che l’ha   riconosciuta come tale, mentre nel 1308 fu riconosciuta ufficialmente anche dal Papa. Con oltre 30.000 iscritti, l’ Università degli Studi di Perugia offre corsi per gli studenti di tutta la regione.

Perugia da vedere: i principali itinerari

Si può iniziare la visita della città partendo dal suo Duomo, la Cattedrale di San Lorenzo, che risale alla fine del XV secolo, molto famoso per essere la custodia di una particolare reliquia, il Sacro Anello: si tratta di un anello che si presuppone essere stato il dono di Giuseppe alla Vergine Maria per il loro matrimonio. Il Duomo si trova proprio nella piazza principale della città, Piazza IV Novembre, che commemora l’armistizio italiano-austriaco firmato il 3 novembre del 1918.

Proseguendo con l’itinerario si può raggiungere Palazzo dei Priori, un palazzo del XIII secolo che divenne il centro di banchieri per cambio valuta estera. Davvero apprezzabili sono gli affreschi, tra cui alcuni di un famoso pittore rinascimentale di Perugia, Pietro Vannucci, conosciuto anche come Piero Perugino, famoso per essere stato il maestro di Raffaello Sanzio (anche quest’ultimo ha dipinto nel Palazzo aiutando l’allora maestro). Gran parte del Palazzo oggi ospita il Municipio ed è anche sede della Galleria Nazionale dell’Umbria, dedicata all’arte umbra dal XIII al XIX secolo.

Da Piazza IV Novembre, una piacevole passeggiata proseguendo lungo Corso Vannucci, condurrà nella Piazza Italia, circondata di palazzi storici e che introduce alla Rocca Paolina.

L’ultima tappa è un po ‘più lontana. Si tratta del Museo Archeologico Nazionale, che conserva una eccellente collezione di reperti etruschi. E da non perdere anche la chiesa di San Domenico nelle immediate vicinanze.

 

Perugia, cosa fare: i principali eventi in programma nella città

Gli amanti della musica troveranno molti eventi interessanti durante l’anno in tutta la Provincia. Per due settimane alla fine di agosto ed i primi di settembre c’è il Festival delle Nazioni di Musica da Camera che si svolge a Città di Castello, a circa 80 chilometri a nord di Perugia. Poi per dieci giorni nel mese di settembre Perugia ospita la Sagra Musicale Umbra, dedicata alla musica tradizionale umbra. Ma il festival musicale più noto è l’Umbria Jazz Festival che si svolge per 10 giorni nel mese di luglio. Infine, nota più dolce, la terza settimana di ottobre ha luogo l’Eurochocolate, la famosa esibizione internazionale di cioccolato.